golf-anatomy_mod

MIGLIORA LA PERFORMANCE SPORTIVA
Migliorando Flessibilità, Elasticità Muscolare e Mobilità Articolare, Coordinazione e Propriocezione, Forza, Velocità, Stabilità ed Equilibrio

LE POSTURE E I MOVIMENTI

IL METODO YOGA PER IL GOLF, utilizza la BIOMECCANICA del corpo per generare FLESSIBILITA’, creando spazio tra le articolazioni e permettendo al corpo di muoversi liberamente per tutto il proprio range di mobilità.
La pratica previene le tensioni muscolari e si avvale di posture attive per MIGLIORARE LA PRESTAZIONE SPORTIVA. Permette di acquisire maggiore MOBILITA’ ARTICOLARE, FORZA MUSCOLARE, EQUILIBRIO, STABILITA’ e COORDINAZIONE. Oltre ai movimenti e alle posture, verranno affrontate le TECNICHE DI PRANAYAMA, ovvero tecniche di RESPIRAZIONE, che consentiranno di utilizzare l’adeguata respirazione
in campo, a seconda delle necessità, per indurre calma, fermando le fluttuazioni mentali, indurre concentrazione e maggiore forza, lavorando su tutti i livelli, stimolando la circolazione sanguigna, bilanciando, il sistema ghiandolare e rafforzando il sistema nervoso.triangle-pose-muscles

DAL PUNTO DI VISTA DEL GOLF

Lo yoga, rappresenta uno strumento importante per il golfista. Contribuisce a mantenere il benessere fisico, una corretta postura, ad ECONOMIZZARE I GESTI, MIGLIORARE LE PERFORMANCE SPORTIVE, SVILUPPARE LA FORZA, ACQUISIRE ELASTICITA’ MUSCOLARE e MOBILITA’ ARTICOLARE, e PREVENIRE GLI INFORTUNI MUSCOLO- TENDINEI-ARTICOLARI. Dal punto di vista della performance, costituisce una componente essenziale della prestazione motoria.

top view golf swing

PERCHE’ FARE YOGA SE PRATICO GOLF

Nel golf appare evidente la sensazione di QUANTO SIA IMPORTANTE AVERE UN FISICO SEMPRE AGILE, FLESSIBILE, ALLUNGABILE, e CAPACE DI ESEGUIRE TUTTI I MOVIMENTI CON LA MASSIMA AMPIEZZA.
Molte attività sportive richiedono una flessibilità relativamente “normale”, mentre PER PRIMEGGIARE NEL GOLF, E’ NECESSARIA UN’ESCURSIONE ARTICOLARE SUPERIORE ALLA NORMA. Anche l’elasticità muscolare è molto importante, con il passare del tempo, i muscoli perdono tono e i movimenti articolari risultano più difficili. Il metodo yoga aiuta a mantenere elastiche le fibre muscolari, garantendo la mobilità articolare.
Scegliere di legare al golf una disciplina come lo yoga, dedicata principalmente al miglioramento delle caratteristiche utili al corpo, per muoversi in libertà e naturalezza, significa scegliere di aumentare la qualità dei movimenti utilizzati nel golf, influendo positivamente su:
velocità;
mobilità articolare degli arti inferiori e superiori, in particolare, creando flessibilità nelle anche e spazio vertebrale utile nelle torsioni;
stabilità, creando forza muscolare a livello dell’addome, stabilizzando così la zona lombare.
In breve tempo, la schiena e l’area addominale diventano più forti e l’equilibrio e la coordinazione del corpo migliorano.
coordinazione • controllo del proprio corpo in termini di equilibrio e propriocezione.
TUTTO QUESTO PER MIGLIORARE LA PRECISIONE NECESSARIA AD ESEGUIRE LO SWING PERFETTO.